X
<
>

Sergio Mattarella

Tempo di lettura 3 Minuti

PIZZO (VIBO VALENTIA) – L’attesa visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Pizzo è ormai giunta. Nella giornata di domani, lunedì 20 settembre, il capo dello Stato sarà presente in città nell’ambito della manifestazione ‘Tutti a Scuola’, ossia l’annuale cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico che quest’anno sarà ospitata dalla città napitina.

Il programma ufficiale, che rientra nell’ambito di uno stretto protocollo le cui rigide misure sono dettate tanto dalle normative sugli assembramenti contro il covid quanto dalla presenza della massima autorità dello Stato Italiano, prevede che la manifestazione abbia inizio a partire dalle 16.30.

A quell’ora, infatti, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, e alcune delegazioni di studentesse e studenti, in rappresentanza degli istituti di tutta Italia daranno il via ufficiale all’evento. 

La cerimonia di presentazione sarà trasmessa in diretta su Rai Uno e sarà condotta da due volti noti della televisione di Stato ossia Andrea Delogu e Flavio Insinna. 

Al centro dell’evento, però, ci saranno le scuole selezionate dal Ministero dell’Istruzione «per aver realizzato i migliori percorsi didattici sui temi della legalità e della cittadinanza».

In particolare, «con il videoclip “Diversi ma in fondo uguali” le bambine e i bambini dell’Istituto Comprensivo “5 Bologna” – Scuola secondaria di I grado “Testoni Fioravanti” di Bologna dimostreranno come in un contesto multietnico la diversità possa essere vissuta al di fuori da stereotipi».

A seguire «le alunne e gli alunni dell’Istituto “I.O. Griselli” di Montescudaio (PI) promuoveranno una riflessione sui diritti dei bambini attraverso il canto e la recitazione», mentre, «l’Istituto Comprensivo “Jannuzzi – Mons. Di Donna” di Andria (BT) proporrà una coreografia che esprime inclusione e fiducia sulle note di “Abbi cura di me” di Simone Cristicchi».

Un particolare spettacolo sarà offerto dalle sbandieratrici dell’Istituto Comprensivo 2 Sant’Agata de’ Goti (BN) che «con il loro vessilli d’Italia e d’Europa porranno l’attenzione sul tema della cittadinanza», dal canto loro poi «le ragazze e i ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo Statale “Bruno – Vinci” di Nicotera (VV) racconteranno come hanno ideato e realizzato “Bat Stick – le difficoltà non fan la differenza”, un bastone elettronico per persone ipovedenti».

Il lavoro del XIII Istituto Comprensivo “Archimede” di Siracusa «ripercorrerà l’esperienza di vita e l’impegno di madri, mogli, sorelle di vittime di mafia, messaggere di legalità» e «infine, con le studentesse e gli studenti dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Paolo Frisi” di Milano, che hanno avuto la possibilità di formarsi con lo chef Davide Oldani, si farà un’incursione sul Made in Italy».

Gli ospiti del mondo dello sport e dello spettacolo

A unirsi alla festa della scuola ci saranno anche alcuni campioni olimpici e paralimpici di Tokyo 2020 (LEGGI LE ANTICIPAZIONI), accompagnati dal Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, e dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

In particolare, saranno presenti Caterina Banti, Monica Graziana Contrafatto, Marcell Jacobs, Vincenza Petrilli, Stefano Raimondi e Giulia Terzi.

Tra gli ospiti anche il calciatore della Roma e della Nazionale Leonardo Spinazzola, campione d’Europa con la Nazionale italiana, mentre tra gli ospiti musicali saranno presenti e si esibiranno il Coro dello Zecchino d’Oro, Tancredi e Massimo Ranieri che canterà dal vivo con un’orchestra di 25 elementi, composta dai migliori allievi dei Conservatori d’Italia diretta dal Maestro Leonardo De Amicis. 

La cerimonia ‘Tutti a Scuola’ potrà essere seguita anche sui canali social del Ministero dell’Istruzione attraverso l’hashtag #TuttiAScuola. 

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA