X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

FLUMERI (AV) – «Un pezzetto alla volta stiamo cambiando la nostra flotta insieme ad un’azienda italiana che ha ricominciato a produrre. Atac e Iia sono due aziende che hanno ricominciato a lavorare come si deve e questa è una storia che merita di essere raccontata».

Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che sette mesi dopo la sua prima visita è tornata stamattina a Flumeri presso lo
stabilimento di Industria Italiana Autobus.

La sindaca, accompagnata dall’amministratore unico di Atac, Giovanni Mottura, ha incontrato l’ad di Iia, Giovanni De Filippis. Iia produrrà per il comun di Roma 322 autobus, 40 dei quali saranno consegnati entro la fine dell’anno. «I nuovi bus -ha sottolineato Virginia Raggi- al pari della precedente commessa (227 bus consegnati alla fine del 2019, ndr) saranno destinati posizionati nelle periferie per andare a sostenere un sistema di
mobilità su un territorio che ha maggiori necessità».

«Dobbiamo riuscire a far ripartire l’Italia – ha poi aggiunto Raggi- in un momento di difficoltà come quello che viviamo. Credo che Roma e
Iia stiano dando un concreto positivo segnale di ripartenza”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares