X

Tempo di lettura < 1 minuto

Due morti di coronavirus in un solo giorno nel Salernitano.
L’ultima vittima in ordine di tempo è un 84enne di Scafati, ricoverato in terapia intensiva al locale ospedale, centro per il Covid-19. La conferma del decesso è arrivata dal sindaco della città, Cristoforo Salvati: «Cari concittadini, mi rattrista profondamente dovervi comunicare che è venuto a mancare un nostro concittadino di 84 anni, che era risultato positivo al Coronavirus e che stava combattendo da giorni contro questo terribile virus nel reparto di terapia intensiva respiratoria dell’ospedale di Scafati, dove era stato trasferito nei giorni scorsi. Alla sua famiglia, a cui sono legato da rapporti di amicizia e profonda stima, va il mio personale cordoglio e quello dell’intera Amministrazione comunale. A voi tutti chiedo una preghiera affinché tutta la comunità possa stringersi a loro in questo difficilissimo momento.
Come sindaco voglio esprimere, inoltre, il mio personale cordoglio anche alla famiglia del vigile del fuoco di Sala Consilina deceduto ugualmente oggi, nel reparto di terapia intensiva respiratoria di Scafati, sempre a causa del Coronavirus».
In mattinata, sempre all’ospedale Scarlato di Scafati è morto il comandante dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina, Luigi Morello. Morello, originario di Teggiano, aveva 57 anni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares