X
<
>

Aiello

Tempo di lettura 2 Minuti

C’è anche Aiello tra i 26 concorrenti della sezione Campioni del Festival di Sanremo 2021. Dura la concorrenza per il giovane cantante nativo di Cosenza, alla prima partecipazione al Festival nonostante un tentativo di ingresso tra le nuove proposte durante l’edizione del 2011. Il 35enne porterà sul palco dell’Ariston il brano “Ora”.

I primi big annunciati da Amadeus durante la finale di Sanremo Giovani dal Casinò di Sanremo sono stati Francesco Renga con il brano “Quando trovo te”, i Coma Cose con “Fiamme negli occhi” e Gaia con il brano “Cuore amaro”.

Il conduttore ha poi svelato la partecipazione di Irama con il brano “La genesi del tuo colore”, Fulminacci con il brano “Santa Marinella”, Madame con il brano “Voce”, Willie Peyote con il brano “Mai dire mai (La Locura)” e Orietta Berti con il brano “Quando ti sei innamorato” (al suo dodicesimo Sanremo e l’unica in collegamento da casa perché convalescente dal Covid).

Il terzo gruppo di big in gara è costituito da Ermal Meta con il brano “Un milione di cose da dirti”, Fasma con il brano “Parlami”, Arisa con il brano “Potevi fare di più”, Gio Evan con il brano “Arnica” e i Maneskin con il brano “Zitti e buoni”.

Tra i partecipanti ci saranno anche Malika Ayane con “Ti piaci così”, Max Gazzè con il brano “Il farmacista”, Ghemon con “Momento perfetto”, La Rappresentante di lista con “Amare”.

Presenti anche Noemi che porterà il brano “Glicine”, Random con “Torno a te”, Colapesce e Di Martino con “Musica leggerissima”, Annalisa con “Dieci” e Bugo con “E invece sì”.

Infine, tra i Big ci sono Lo Stato Sociale con “Combat pop”, gli Extraliscio feat Davide Toffolo con “Bianca luce nera” e Francesca Michielin con Fedez con “Chiamami per nome”.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares