X
<
>

Condividi:

IMPERIA – Una donna di 75 anni, residente nei pressi di Ventimiglia, è morta 24 ore dopo essere stata sottoposta alla terza dose di vaccino anti-Covid.

La pensionata, considerata ultrafragile, soffriva di diabete e ipertensione. Dopo le prime due somministrazioni, a quanto pare, non aveva avuto particolari reazioni.

L’Asl imperiese ha disposto una serie di accertamenti e informato l’autorità giudiziaria.

«Uscendo dal centro vaccinale la signora non ha accusato alcun sintomo – precisa la Asl in una nota – questa mattina la donna è stata trovata esanime presso la sua abitazione dalla figlia, la quale ha chiamato i soccorsi, ma non c’era più nulla da fare. Ovviamente, come da prassi, sono in corso la segnalazione all’Aifa e gli accertamenti».


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA