X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Campania, Sicilia e Calabria figurano tra le prime dieci Regioni dell’Ue con la quota maggiore della popolazione a rischio di povertà. Lo si legge nell’Eurostat Regional Yearbook 2020.

La maglia nera della classifica va alla Campania, con un tasso del 41,4 per cento.

A seguire la Sicilia, con una quota del 40,7 per cento, l’enclave spagnola di Ceuta (38,3 per cento) ed Extremadura (35,6 per cento) in Spagna, la Regione del Nord-Est in Romania (35,6 per cento) e Severozapaden in Bulgaria (35,1 per cento).

Tra i territori con il tasso più alto della popolazione a rischio povertà anche la Calabria, con 32,7 per cento, a fronte di una media europea del 16,8 per cento.

  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares