X
<
>

La molestia alla giornalista in diretta tv

Condividi:

Anna Tortora, giornalista libera di testa, ha fatto una giusta notazione: “Avete rotto per giorni sulla pacca sul sedere (gesto ignobile da condannare) e ora, che su un treno è avvenuto un doppio stupro, state zitti. Senza criterio alcuno”. Proprio una giusta notazione questa di Anna Tortora ma il criterio purtroppo c’è, ed è invincibile: è il conformismo. Ed è – il conformismo – l’uniforme prediletta dagli italiani. Tutti pronti al traguardo del pensiero unico.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA