X

Tempo di lettura < 1 minuto

MATERA – Due persone sono state arrestate e altre cinque sono state denunciate nell’ambito di un’inchiesta contro i furti nelle scuole coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera. In particolare, tra il mese di settembre 2017 e quello di luglio 2019, sono stati rubati oltre 500 tra notebook e tablet da numerosi istituti scolastici delle province di Matera, Potenza, Taranto, Bari, Lecce, Foggia e Teramo, per un danno complessivo di oltre 500 mila euro.

Stamani sono state eseguite anche sette perquisizioni. L’operazione ha impegnato circa 50 militari dell’Arma nel comuni di Cerignola (Foggia), Polignano a Mare (Bari) e Lavello (Potenza). I particolari saranno illustrati stamani, in una conferenza stampa, che si terrà alle ore 11 al Comando
provinciale di Matera dei Carabinieri e a cui prenderà parte anche il Procuratore della Repubblica della Città dei Sassi, Pietro Argentino.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares