X
<
>

Il feretro del tenente colonnello Giuseppe Cipriano

Condividi:
2 minuti per la lettura

Tragedia di Guidonia, i funerali del tenente colonnello Giuseppe Cipriano, in tanti per abbracciare i familiari, applausi scroscianti al pilota lucano

MONTALBANO JONICO – Montalbano Jonico ha reso l’ultimo saluto al tenente colonnello Giuseppe Cipriano, deceduto martedì scorso a Guidonia insieme al collega Marco Meneghello nel corso di una esercitazione aerea. Nella chiesa matrice della “sua” cittadina, che ha osservato una giornata di lutto, si sono tenute le esequie concelebrate dall’arcivescovo della diocesi Matera-Irsina don Pino Caiazzo.

Enorme il dolore nella comunità jonica e la partecipazione dei cittadini che, ancora sgomenti e silenziosi, si sono stretti attorno ai genitori, ai fratelli, alla figlia di Giuseppe. Erano circa le tredici, quando la salma è giunta a Montalbano; tantissimi ad attenderla, fra autorità civili e militari, con tanti residenti a stringere fra le mani il tricolore. Alle 15 poi – alla presenza anche del prefetto Sante Capponi, del questore Emma Ivagnes, del presidente del Consiglio regionale lucano Carmine Cicala, del delegato del Consiglio provinciale di Matera, del sindaco di Montalbano Piero Marrese e di tanti altri primi cittadini giunti da altri comuni – l’arcivescovo, insieme a don Massimo Ferraiuolo e don Valerio Latela e con altri parroci della zona mare, ha concelebrato la solenne e commovente liturgia.

TRAGEDIA DI GUIDONIA, GRANDE PARTECIPAZIONE ALLE ESEQUIE DEL PILOTA LUCANO DECEDUTO

Il passo del Vangelo del giovane ricco che pone domande a Gesù sulla vita e sulla vita eterna in particolare, è stato scelto dall’arcivescovo Caiazzo come filo conduttore della sua omelia.

Particolarmente folta la rappresentanza militare presente, a cominciare dai dai vertici dei Carabinieri; toccante e commovente il saluto riservato al tenente colonnello Cipriano dagli uomini dell’Aeronautica militare, guidati dal comandante del 36esimo stormo di Gioia del Colle, cui ha fatto seguito la preghiera del militare dell’Aereonautica. Presenti anche i vertici locali della Polizia di Stato.

Il sindaco Piero Marrese, che aveva già preso parte ai funerali a Guidonia nella giornata di venerdì, a nome di tutta la comunità di Montalbano Jonico, ha espresso cordoglio e vicinanza ai familiari del pilota che ha perso la vita, eroicamente, nel tragico incidente.

A seguire, l’intervento degli ex compagni di classe del Liceo e del professore di inglese di Giuseppe Cipriano, Leonardo Giordano. A conclusione del rito funebre, sono stati gli uomini dell’Aereonautica ad alzare il feretro e a condurlo fuori della chiesa matrice tra gli scroscianti applausi dei tantissimi presenti. E’ stato come una sorta di ultimo abbraccio della comunità di Montalbano al “suo” Giuseppe, tenente colonnello dell’Aeronautica morto da eroe.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE