L'aeroporto di Lamezia Terme

Tempo di lettura < 1 minuto

Accolto il ricorso della difesa. L’uomo è indagato per corruzione, peculato e abuso d’ufficio

CATANZARO – Torna in libertà l’ex direttore generale dell’aeroporto di Lamezia Terme, Pierluigi Mancuso, agli arresti domiciliari dall’11 aprile scorso nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Lamezia su presunti illeciti nella gestione dello scalo (LEGGI LA NOTIZIA).

Il Tribunale del riesame di Catanzaro ha accolto il ricorso con cui il difensore di Mancuso, l’avvocato Saverio Loiero, aveva chiesto la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare.

LEGGI IL FASCICOLO IN AGGIORNAMENTO
DINAMICO SULL’OPERAZIONE EUMENIDI

 

Mancuso, che dopo l’arresto si era dimesso, è indagato per corruzione, peculato e abuso d’ufficio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •