X
<
>

L'ingresso del centro ippico della Valle dei Mulini

Condividi:

NON si conoscono ancora i motivi della lite che ha portato, attorno alle 10 di questa mattina, al ferimento di almeno tre persone (due uomini e una donna), in una delle aree del centro Ippico “Valle dei Mulini” a Catanzaro.

Da quanto si è appreso, un lavoratore del maneggio, di origini pakistane classe ’93, dopo un diverbio si sarebbe scagliato con un bastone di legno contro tre persone, ferendone due in maniera grave ed una in modo più leggero. L’uomo è stato arrestato in serata dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio (LEGGI).

Ad avere la peggio, sarebbero stati due uomini – uno classe ’61 e l’altro classe ’53, si tratterebbe di uno dei soci dell’Asd Podere della Carrozze, ed un infermiere che si trovava sul posto – che sono state trasportate all’ospedale Pugliese-Ciaccio e sottoposte ad intervento chirurgico per le gravi ferite riportate; mentre la donna, classe ’73, è stata ferita lievemente.

Lo stesso aggressore (di cui si sta vagliando la posizione lavorativa all’interno del maneggio Valle dei Mulini), è rimasto lievemente ferito alla testa, durante la colluttazione con una delle tre persone ferite – presumibilmente con il socio dell’Asd Podere delle Carrozze – che hanno cercato di difendersi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro che stanno eseguendo i rilievi e stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto dalle testimonianze delle persone che si trovavano in quei concitati minuti al maneggio.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA