X
<
>

Condividi:

BISIGNANO (COSENZA) – Resta critica la situazione nella Rsa “V. Giglio” di Bisignano, nel Cosentino dove sono rimasti 23 pazienti, solo uno negativo.

La struttura era già gravata da un recente fallimento e affidata all’amministrazione del curatore fallimentare e il covid ha ulteriormente sovraccaricato l’emergenza.

Secondo quanto si apprende, in servizio ci sono solamente due operatori socio sanitari. Il personale dell’Usca di Cosenza ha necessariamente dovuto prendere in gestione la struttura per garantire agli ospiti il diritto alla cura.

Medici, infermieri e operatori sociosanitari sanitari dell’Unità speciale di continuità assistenziale, quotidianamente a turno si recano nella struttura per supportare il personale rimasto in servizio.

I pazienti che hanno manifestato sintomi importanti e per i quali è necessaria un’assistenza ospedaliera sono stati trasferiti nelle strutture di Acri e Rossano.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA