X
<
>

Il candidato alla presidenza della Regione Calabria per il centrodestra, Jole Santelli

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – Una due giorni intensa per il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa, in tour in Calabria per lanciare le liste del partito a sostegno di Jole Santelli. Tre tappe, Reggio Calabria, Lamezia Terme e per finire Cosenza dove, nel pomeriggio dell’8 gennaio, Cesa ha presentato i candidati della Circoscrizione Nord.

GUARDA IL VIDEO

L’incontro con i cittadini che si è svolto all’Hotel San Francesco, è stato introdotto da Franco Talarico, segretario regionale dell’Udc, il cui discorso è stato tradotto anche nella lingua dei segni: «È importante un governo del “noi” dopo i cinque anni fallimentari dell’Amministrazione Oliverio. Siamo una squadra coesa e abbiamo bisogno di un gruppo di persone esperte, pensate al populismo dilagante dell’M5S», e subito interrotto dagli applausi in sala, prendendo fiato ha continuato: «Siamo esclusi dalle scelte internazionali e dobbiamo ripristinare i rapporti nazionali ed europei. Dobbiamo partire da settori trainanti, quali il turismo e agricoltura e abbiamo bisogno di un gruppo che sappia dialogare con il linguaggio della moderazione, dell’equilibrio e del buon governo».

Ad intervenire, ringraziando tutti i presenti, è poi la candidata in corsa alla presidenza, Jole Santelli: «Siamo amici veri con l’Udc, i nostri rapporti si sono consolidati negli anni. Se ho accettato questa sfida è perché so che c’è un noi. L’essenza della politica è noi, l’essenza del potere è io e insieme possiamo portare la civiltà in questa regione – ha dichiarato – Le sfide sono tante, ma alla strada dell’emergenza segue in parallelo quella dello sviluppo. È venuto il momento di dire quali sono le priorità di questa regione: il turismo e la cultura, l’agricoltura, l’ambiente, l’innovazione, la ricerca, l’università. Poi oltre a questo c’è il problema della sanità, ma su tutto dobbiamo chiarire su cosa indirizzare i nostri canali di finanziamento e come gestirli».

Il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa, ha evidenziato che Jole Santelli è la persona giusta per guidare con autorevolezza la Regione Calabria vantando una squadra poderosa come ai vecchi tempi. Per Cesa il partito di centro è garanzia di stabilità e la Calabria avrebbe poi delle dotazioni, soprattutto da parte dell’Europa, che non sono state utilizzate e che nei prossimi tre anni possono essere realizzate. Si tratterebbe di 1,7 miliardi da spendere che darebbero una svolta alla regione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares