Tempo di lettura < 1 minuto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Una barca a vela monoalbero di 14 metri, intercettata al largo delle coste calabresi nell’agosto 2010 con oltre 50 migranti e successivamente confiscata, è stata donata dalla Guardia di finanza all’istituto comprensivo «Amerigo Vespucci» di Vibo Valentia. La scuola utilizzerà la barca, sottratta ad una organizzazione dedita al traffico di esseri umani, per attività didattica a vantaggio dei ragazzi, con particolare attenzione alle situazioni di dispersione scolastica.

GUARDA le foto della cerimonia di consegna

Il natante è stato consegnato stamani nel corso di una cerimonia nella stazione navale della Guardia di finanza della frazione marina di Vibo Valentia. La barca, dopo la confisca, era stata ricoverata nella caserma «Vizzari» della Guardia di finanza di Vibo Marina, dove, grazie alla costante collaborazione con le istituzioni scolastiche nell’ambito dei “progetti di educazione alla legalità», si è concretizzata l’idea di valorizzare tale bene proprio per gli studenti.

Il progetto ha incontrato la favorevole attenzione di tutte le istituzioni che ha permesso di arrivare alla consegna di oggi, segno, ha sostenuto la finanza «della coesione e fermezza dello Stato nella lotta contro ogni forma di illegalità».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •