X
<
>

Maria Grazia Vittimberga, sindaco di Isola Capo Rizzuto

Condividi:

ISOLA DI CAPO RIZZUTO (CROTONE) – Maggiori controlli durante le celebrazioni speciali come battesimi, cresime, matrimoni e più collaborazione dalle scuole per convincere i tanti genitori senza vaccino ad effettuarlo.

Ci sono anche queste richieste nell’appello lanciato dal sindaco di Isola Capo Rizzuto (Crotone) Maria Grazia Vittimberga nella riunione convocata per fronteggiare l’improvviso aumento dei casi Covid nel comune. Al 5 novembre sono 71 le persone risultate positive: 8 di esse sono ricoverate in ospedale (solo due sono vaccinate). Maria Grazia Vittimberga, per questo, ha convocato un tavolo tecnico con le associazioni di protezione civile, le forze dell’ordine, i rappresentati scolastici e i medici di base del territorio ed ha chiesto il sostegno nella fase dei controllo.

«In modo particolare – si legge in una nota diffusa dall’amministrazione comunale – ha rivolto il suo appello a scuole e chiesa, chiedendo a quest’ultima maggiori controlli durante le celebrazioni speciali come battesimi, cresime, matrimoni etc. Alle scuole, già ben attrezzate nella gestione dei controlli, è stata chiesta maggiore collaborazione per convincere i tanti genitori senza vaccino ad effettuarlo, così allo stesso modo è stato chiesto ai medici di base di essere più convincenti con i propri pazienti».

«Il medico di base – ha detto il sindaco – è da sempre l’elemento di fiducia di un cittadino/paziente, ed è deontologicamente un dovere indurli al vaccino».

Maggiore collaborazione nella fase di controllo è stata chiesta anche a Carabinieri e Polizia Locale. Lo stesso primo cittadino ha annunciato che a breve farà partire una campagna promozionale per invitare i cittadini a vaccinarsi. Al termine della riunione è stata annunciata la riapertura immediata del Centro operativo comunale e la riattivazione dei servizi integrati come quello dell’assistenza alla persona.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA