X
<
>

Condividi:
1 minuto per la lettura

NAPOLI – Vincenzo De Luca non demorde e passa al contrattacco sulla vicenda del terzo mandato che già tante polemiche regionali e nazionali ha sollevato. Come è suo solito usa un linguaggio provocatorio e colorato. Di sfida. «Voglio stare qui nei prossimi 50 anni e conto di avere una vita lunga e in salute», ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rispondendo, a margine della conferenza stampa sui progetti dei trasporti, all’idea del terzo mandato per inaugurare lavori la cui previsione è oltre la fine del suo secondo mandato.

De Luca è tornato anche sui gruppi di intellettuali che si stanno muovendo per impedirgli di varare una modifica alla legge regionale che limita a due le candidature alla presidenza della Regione consecutive: «Siamo l’unica Regione d’Italia – ha detto – in cui abbiamo un gruppo con tre persone che non vogliono il terzo mandato. Io lo voglio? Certo e in buona salute».

I consiglieri regionali Gianpiero Zinzi, Severino Nappi e Attilio Pierro replicano al commento del presidente della Regione Campania sull’ipotesi di un terzo mandato. «Auguriamo a De Luca di essere sempre in buona salute, ma ai campani di avere presto una guida seria e autorevole. Il terzo mandato è per noi un tema nazionale, sull’argomento ci confronteremo con il nostro segretario federale Matteo Salvini». “De Luca – spiegano – farebbe bene a pensare alle priorità della nostra terra. Dal disastro Sanità all’emergenza occupazione fino al caos Trasporti: tutti settori nei quali in questi sette anni ha prodotto solo slogan e nessun risultato concreto. Diceva ‘mai più ultimi’, purtroppo lo siamo diventati».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE