X
<
>

Condividi:
1 minuto per la lettura

Roma, 19 dic. (askanews) – “Un seme per l’alternativa lo abbiamo depositato con la proposta sul salario minimo, il M5s non vuole recitare, per suo dna, la parte di un cespuglio, vuole piena dignità e riconoscimento della reciproca autonomia: serve un metodo di lavoro, abbiamo tempo per costruire questo obiettivo. Non diciamo dateci il voto e poi vedremo”. Lo ha detto il leader M5s Giuseppe Conte intervistao a diMartedì su La7 nella puntata in onda questa sera.

Un federatore? “E’ importante un dialogo chiaro con il Pd su obiettivi condivisi, come non faremo i cespugli non accetteremo di essere federati da nessuno”, ha concluso.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE