X
<
>

L'autovelox sulla Basentana attivo fino a pochi giorni fa ed ora temporaneamente spento

Condividi:
2 minuti per la lettura

Spento, ma solo provvisoriamente, l’autovelox delle polemiche installato sulla Basentana alle porte di Potenza

POTENZA – Sospensione dell’attività sanzionatoria della postazione di autovelox alle porte di Potenza Est, a partire da ieri, 13 gennaio 2023. Una decisione presa all’indomani dell’incidente che, qualche giorno fa, ha interessato due autoveicoli nelle vicinanze dello strumento di rilevamento della velocità che tanto fa discutere. La decisione comunicata, con una nota, dal Comando della Polizia locale del Comune di Potenza non ha, però, placato del tutto le polemiche.

L’attenzione di molti, infatti, si è concentrata sul testo del comunicato che in un passaggio, in particolare, specifica come la decisione di sospendere l’attività dell’autovelox durerà «per il tempo strettamente necessario – è scritto nella nota- ad assicurare all’Anas Spa l’effettuazione dei lavori di ripristino della sicurezza e delle strutture stradali, nel tratto di strada compreso tra il Km 467+500 e il Km 466+600».

AUTOVELOX SULLA BASENTANA SPENTO, A POTENZA C’È CHI SPERA NELLA DISINSTALLAZIONE

Quel “tempo strettamente necessario” è bastato a creare speranze in chi vede nella decisione un primo passo verso la disinstallazione dello strumento di rilevamento. C’è, però, anche chi non vede il bicchiere mezzo pieno: non sono mancate, infatti, le critiche da parte di cittadini che avrebbero preferito subito l’eliminazione dell’impianto.

Se da un lato c’è, dunque chi spera che la sospensione temporanea possa essere il primo passo verso la decisione definitiva di disattivare l’autovelox, dall’altro c’è chi, invece, si aspettava una decisione chiara e non si accontenta della sola sospensione.

Sin dai primi giorni dalla sua entrata in funzione l’impianto di rilevamento della velocità aveva creato polemiche perché definito «uno strumento per fare cassa», voluto dall’amministrazione comunale di Potenza. Dopo l’incidente avvenuto nei giorni scorsi, vicino all’autovelox in questione, molti anche sui social avevano messo in evidenza come alcuni automobilisti fossero “costretti” a rallentare bruscamente a causa della presenza dell’impianto.

Al momento non è possibile sapere quanto tempo durerà la sospensione ma molti sperano che l’autovelox venga definitivamente eliminato.

Della questione se ne era discusso anche in sede di Consiglio comunale mentre l’Adoc nei giorni scorsi aveva fatto sapere della possibilità di impugnare le multe davanti alla magistratura competente. I Giudici di pace, come ha spiegato l’associazione a difesa dei consumatori, hanno accolto alcune ricorsi presentati da automobilisti.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE