X
<
>

L'operazione dei carabinieri

Tempo di lettura < 1 minuto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Sono 19 le ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Catanzaro su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro nei confronti di persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione di tipo mafioso, scambio elettorale politico-mafioso, corruzione, estorsione, consumata e tentata, intestazione fittizia di beni, rivelazione di segreti d’ufficio e turbativa d’asta (LEGGI LA NOTIZIA).

In carcere sono finiti:

Carmelo Bagalà, 80 anni;
Alfredo Carnevale, 37 anni;
Alessandro Gallo, 31 anni;
Mario Gallo, 57 anni;
Eugenio Giovanni Macchione, 62 anni;
Vittorio Palermo, 63 anni;
Eros Pascuzzo, 34 anni;
Vittorio Macchione, 70 anni.

Agli arresti domiciliari:

Maria Rita Bagalà, avvocato, 52 anni;
Francesco Cardamone, 40 anni (carabiniere e attuale vicesindaco di Nocere Terinese);
Giovanni Costanzo, 54 anni (ex sindaco di Falerna);
Antonio Cario, 51 anni (interdittiva);
Vincenzo Dattilo, 65 anni;
Francesco Antonio De Biase, 50 anni;
Luigi Ferlaino, 53 anni (ex sindaco Nocera Terinese);
Raffaele Gallo, 26 anni;
Antonio Gedeone, 53 ann (interdittiva);
Rosario Antonio Mastroianni, 74 anni;
Pietro Antonio Stranges, 68 anni.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares