X
<
>

Silvio Berlusconi

Tempo di lettura < 1 minuto

MILANO – Silvio Berlusconi è ancora all’ospedale San Raffaele per gli strascichi del post Covid. E, secondo Dagospia, non si tratta di una «scusa per i processi. Silvio Berlusconi sta vivendo la partita più difficile».

A causa dell’ennesimo ricovero l’ex premier non si è presentato in Aula per lo “stralcio” a Siena del processo Ruby ter che lo vede imputato per corruzione in atti giudiziari, insieme al pianista delle feste di Arcore, Danilo Mariani.

I suoi avvocati hanno chiesto e ottenuto un nuovo rinvio e i giudici hanno deciso di “sdoppiare” il processo: il Cav potrà presentarsi all’udienza del prossimo 21 ottobre davanti a un nuovo collegio giudicante. Se ne riparlerà insomma dopo l’estate, tra sei mesi.

Ancora non si sa quanto tempo il presidente di Forza Italia dovrà rimanere in ospedale per controlli. Completati gli accertamenti del caso, riferiscono fonti azzurre, potrebbe rientrare a casa, a Villa San Martino, nei prossimi giorni.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares