X
<
>

L'ultimo crollo avvenuto nel centro storico di Cosenza lo scorso 12 giugno

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Dopo l’ennesimo crollo registrato nel centro storico di Cosenza (LEGGI) le associazioni che si battono per la tutela della città vecchia si rivolgono al Prefetto.

Il Comitato Piazza Piccola ha consegnato al rappresentante territoriale del governo una richiesta formale di interventi urgenti per l’emergenza del centro storico del capoluogo.

«Il sindaco ha ribadito la volontà di non interloquire con quartiere e comitati del centro storico – scrive il comitato – ritenendo i tavoli e le discussioni inutili e controproducenti. Nel frattempo però non c’è stata nessuna risposta concreta, non si sono avviate azioni reali ed il centro storico continua a crollare».

«Ci siamo rivolti direttamente alla più alta carica del governo presente in provincia per richiamare tutti gli enti, le cariche istituzionali e la politica locale, provinciale , regionale e nazionale alle proprie responsabilità governative. Abbiamo chiesto inoltre di obbligare i privati che lasciano i propri beni in stato di incuria e abbandono ad interventi immediati di messa in sicurezza o di esproprio in caso di mancato intervento. Non c’è più tempo , Salviamo il centro storico!».


COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA